Formazione didattica

Liceo e Università

Il mio percorso inizia con un Liceo Classico; il mondo della letteratura e della poesia mi è sempre piaciuto, infatti la mia prima scelta universitaria non è stata Psicologia, ma la facoltà di Lettere. Durante questo percorso però sono rimasta molto impressionata da un corso di Psicologia della percezione e così sono passata al corso di Laurea in Psicologia. La mia tesi di laurea riporta entrambi gli aspetti di queste due aree di interesse in quanto parla di percezione e di poesia; il punto di contatto fra questi due ambiti è la SINESTESIA, che è al contempo un fenomeno percettivo, particolarmente vivo in alcuni soggetti, spesso artisti, e una metafora poetica. Con questo lavoro ottengo il punteggio di 110/110.



Kandinskij, “Improvvisazione 26”. K. sente una stretta analogia di sensazioni spirituali tra i suoni musicali e i colori. Le sue composizioni colorate ”risuonano“ anche nell’anima come composizioni musicali.

Tirocinio ed abilitazione all'esercizio della professione

Dopo la laurea svolgo il Tirocinio necessario per accedere all’Esame di Stato che consente l’abilitazione all’esercizio della professione. Svolgo questa attività per sei mesi presso quello che una volta si chiamava Ufficio di Collocamento e per altri sei mesi in un CPS cioè Centro Psico Sociale; questo è il mio primo incontro con la realtà clinica; qui apprendo soprattutto a utilizzare svariati test, sia intellettivi che di personalità. L’interesse per i test, soprattutto quelli di personalità di tipo proiettivo prosegue anche oggi, anche se li uso solo quando devo stendere delle relazioni psicodiagnostiche per diversi usi, fra cui le situazioni di mobbing lavorativo.

Al tirocinio segue l’esame di Stato e quindi l’abilitazione e l’iscrizione all’Ordine. 



Una tavola del test dei colori di Luscher

Corso di PNL

Fra i vari corsi post lauream che ho seguito i più significativi sono tre.

Il primo fu un corso sulle basi della PNL ovvero Programmazione Neuro Linguistica, durato circa sei mesi. Fondatore della PNL fu Richard Bandler in collaborazione con John Grinder. La PNL è un modello teorico di ampio respiro che si avvale di molte tecniche e si pone vari obiettivi fra cui una comunicazione efficace; in effetti le strategie di comunicazione furono al centro del corso.

 

Richard Bandler

Corso di counseling rogersiano

Il secondo passo fu più significativo in termini di tempo e apprendimento: un corso di counseling della durata di due anni, basato prevalentemente sul lavoro di Carl Rogers, nel quale ho sviluppato una modalità di ascolto empatico e non direttivo. Inoltre  ho approfondito il concetto di approvazione incondizionata, nei confronti della persona che si sta ascoltando e quello di congruenza fra esperienza vissuta e immagine interiore.  Rogers preferisce parlare di “cliente” invece che di “paziente” quindi il suo metodo viene chiamato anche “approccio centrato sul cliente”.


Carl Rogers

Scuola di psicoterapia della Gestalt

La terza importante iniziativa formativa è stata frequentare la scuola di specializzazione in psicoterapia della Gestalt; questa scuola prevedeva un monte ore annuo di 400 ore più altre 100 di tirocinio pratico. Ho  partecipato regolarmente a tutti i quattro anni della scuola e ho superato gli esami finali sia teorici che pratici; non avendo però dato la tesi finale non posso dirmi psicoterapeuta. Nel corso incentrato sulla Gestalt ho appreso svariate cose, fra cui: tecniche corporee, tecniche creative e immaginative, concentrazione sul qui ed ora piuttosto che sul là e allora , l’importanza fondamentale della consapevolezza  di sé, la necessità di chiudere le Gestalt interrotte (che qui potremmo tradurre con “situazioni inconcluse”) che altrimenti continueranno a ripresentarsi dando origine a nevrosi e altro ancora.